CCD

Scritto da Miky Visite: 568

Il dispositivo ad accoppiamento di carica, sigla CCD (dall'inglese Charge-Coupled Device) oppure DAC, consiste in un circuito integrato formato da una riga, o da una griglia, di elementi semiconduttori in grado di accumulare una carica elettrica proporzionale all'intensità della radiazione elettromagnetica che li colpisce. Questi elementi sono accoppiati in modo che ognuno di essi, sollecitato da un impulso elettrico, possa trasferire la propria carica ad un altro elemento adiacente.
Inviando al dispositivo (device) una sequenza temporizzata d'impulsi, si ottiene in uscita un segnale elettrico grazie al quale è possibile ricostruire la matrice dei pixel che compongono l'immagine proiettata sulla superficie del CCD stesso.
Questa informazione può essere utilizzata direttamente nella sua forma analogica, per riprodurre l'immagine su di un monitor o per registrarla su supporti magnetici, oppure può essere convertita in formato digitale per l'immagazzinamento in file che ne garantiscano il riutilizzo futuro.

Fonte Wikipedia

In Evidenza
Guide pratiche
Partners
Lezioni informatica
lezioni di informatica a domicilio ________________________
Studio Legale Difonzo
diritto civile e penale ________________________
Pro-Tech
Dove professionalità e tecnologia si incontrano ________________________
BellaTV
free internet Tv ________________________
Civiltà Contadina
Artisti
Festa Patronale
Video Gallery

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni